Blog

  • Perché così tanti monumenti fascisti sono ancora in piedi in Italia?

    In questi giorni il "New Yorker" è uscito con un articolo in merito agli edifici fascisti in Italia e, come si legge dal titolo del post, si son chiesti come mai così tanti edifici fascisti siano ancora in piedi in Italia. 

    Leggi
  • Cyborg? In Svezia potete prendere il treno

    Siamo in Svezia, la vita per i Cyborg è sempre più facile. Non è un post di satira, non è una bufala e nemmeno si tratta di astruse farneticazioni. La compagnia ferroviaria di Stato "SJ" ha da poco iniziato ad accettare titoli di viaggio "tecnologici" basati su un chip NFC (letteralmente comunicazione di prossimità) impiantati tra il pollice ed l'indice della mano.

    Leggi
  • Un uomo e 23 pistole. 59 morti.

    Siamo a Las Vegas durante un festival country. Un uomo statunitense di 63 anni inizia a sparare sulla folla dalla sua camera d’hotel uccidendo 95 individui e ferendone quasi cinquecento.

    Leggi
  • Onion Rings: il Deep Web di Cazes

    In questi ultimi giorni è emerso il tema del Dark Web, ovvero la parte più oscura e segreta del web. Questo post non tratterà né di tecnicismi né di come poter accedere al lato oscuro della rete, mi limiterò ­–per quanto possibile­– ad approfondire il caso che ha ispirato questo breve pezzo: l’arresto di Alexander Cazes, il re del Dark Web.

    Leggi
  • Thailandia: modifiche per la legge contro i crimini informatici

    La legge sui crimini informatici, entrata oggi in vigore in Thailandia, non avrà ripercussioni né sugli ISP (Internet Service Provider) né sui sulle società che gestiscono i Social Network a patto che essi si impegnino a collaborare rimuovendo i contenuti illeciti segnalati dalle autorità. Lo ha affermato Paiboon Amonpinyokeat, uno degli autori delle modifiche alla legge contro i crimini informatici.

    Leggi
  • MailGate: di cosa si tratta

    Mailgate ha segnato una leggera perdita di vantaggio della Clinton alle elezioni presidenziali, Trump ha causato l’avversaria di tradimento e ha stigmatizzato il suo comportamento come una traditrice del Paese; Hillary ha risposto attraverso un post su Facebook cercando di arginare lo scandalo onde rischiare di perdere troppi voti.

    Leggi